Comune di Pietragalla - Provincia di Potenza - Basilicata

Percorso di navigazione

Ti Trovi in:   Home » In evidenza » Parco Cantine urbane, Pietragalla e gli altri comuni chiedono incontro all'assessore Braia

Stampa Stampa

NEWS ED EVENTI

Parco Cantine urbane, Pietragalla e gli altri comuni chiedono incontro all'assessore Braia

II sindaco di Pietragalla Nicola Sabina e glii altri sindaci dei Comuni rientranti nel “Parco urbano delle Cantine” hanno scritto all’ assessore regionale alle Politiche Agricole e Forestali Luca Braia per chiedere un incontro sulla possibilità di destinare finalmente adeguate risorse finanziarie all’attuazione della legge regionale 12/2010 che ha istituito il Parco.

“il Consiglio Regionale di Basilicata ha approvato, nella seduta del 27/06/2018, l’inserimento dei Comuni di Chiaromonte e di Acerenza nell'area territoriale del Parco delle Cantine, istituito dalla Legge regionale 5 febbraio 2010, n. 12, già ricomprendente i territori dei Comuni di Rapolla, Barile, Roccanova, Pietragalla, Sant'Angelo Le Fratte e Tolve. Nel prendere atto con favore di tale decisione, che testimonia la volontà di mantenere vivo l’interesse sul patrimonio storico rurale di tali territori, si evidenzia – scrivono i sindaci - che già in passato i Comuni rientranti nella citata previsione normativa hanno chiesto di voler dare concreta attuazione alla legge regionale 12/2010, organizzando all’uopo anche diversi incontri e convegni (l’ultimo dei quali si è tenuto a Pietragalla nel 2015), per illustrare nel dettaglio le potenzialità di sviluppo offerte dal patrimonio rurale costituito dalle nostre cantine.  Ad oggi, tuttavia, non si è ancora ottenuto alcuno stanziamento di risorse, pur previsto dalle norme in questione, da parte della Regione Basilicata.

“In una fase di crescente diffusione del turismo culturale nella nostra Regione, si sta così correndo il rischio – aggiungono i primi cittadini- di assistere alla concentrazione dei flussi turistici solo sugli attrattori più noti e pubblicizzati, con esclusione di diversi altri beni, ugualmente legati alla tradizione contadina delle nostre terre ed altrettanto meritevoli di tutela e valorizzazione. Siamo certi, invece, che non si voglia sciupare questa storica occasione per i centri minori della Basilicata. L’emendamento approvato dal Consiglio Regionale potrebbe quindi costituire l’occasione, benché la legislatura regionale volga al termine, di consentire un primo intervento anche sul Parco urbano delle Cantine, idoneo a stimolare, a ridosso del 2019, anno di Matera capitale della cultura europea, la crescita delle economie locali, mediante l’incremento dei flussi turistici, che potrebbero essere meglio “spalmati” sul territorio regionale, e la conseguente implementazione di attività imprenditoriali connesse al settore turistico-alberghiero ed enogastronomico.

“Per questi motivi, gli scriventi sindaci dei Comuni rientranti nell’area territoriale del “Parco urbano delle Cantine di interesse regionale” chiedono – concludono - alla S.V. di voler convocare con urgenza un incontro istituzionale al fine di valutare la possibilità di destinare finalmente adeguate risorse finanziarie all’attuazione della legge regionale 12/2010”.

 







Riferimenti del comune e Menu rapido


Comune di Pietragalla, Via Cadorna, 6
85016 Pietragalla (PZ) - Telefono: 0971-944311 Fax: 0971-944309
C.F. 00953050762 - P.Iva: 00953050762
E-mail: protocollo@comune.pietragalla.pz.it   E-mail certificata: protocollo@pec.comune.pietragalla.pz.it